Archivio

Archive for settembre 2012

Le carceri non fanno onore al nostro paese

28 settembre 2012 1 commento

“Nel ricevere il prof. Pugiotto e altri firmatari di una lettera aperta a me indirizzata sui temi della situazione carceraria, ho con loro condiviso una dura analisi critica e l’espressione di una forte tensione istituzionale e morale per una realtà che non fa onore al nostro paese, ma anzi ne ferisce la credibilità internazionale e il rapporto con le istituzioni europee”. Lo ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

“Restano – ha concluso il Presidente Napolitano – nello stesso tempo aperte all’attenzione del Parlamento – in questa legislatura ormai vicina al suo termine e in quella che presto inizierà – sia le questioni di un possibile, speciale ricorso a misure di clemenza, sia della necessaria riflessione sull’attuale formulazione dell’art. 79 della Costituzione che a ciò oppone così rilevanti ostacoli”.

 Giorgino … si devono aspettare i tempi della fine della legislatura.!!!!  non sarebbe stato meglio intervenire già una decina di anni fa , si sarebbero potuto evitare un po’ di suicidi . Non  sia il caso di intervenire subito con urgenza? Le  carceri sono piene di colpevoli di reati minori mentre la grande corruzione organizzata se la spassa tra un porcellum e l’altro.

Categorie:Uncategorized

Cosa sta succedendo?

27 settembre 2012 4 commenti

Ueh, ragazzi! Mi sta passando la voglia di …e anche di bloggare. Le incomprensibili dichiarazioni giornaliere di Marchionne: ne dice una al giorno. Il polverone della regione LAZIO, l’incredibile situazione della Regione Sicilia ( che si trascina da anni una  storia che dire ALLUCINANTE è niente. Lo spacciatore di droga con l’ufficio Postale al Senato, e il vigile Urbano che fa da corriere con l’auto di servizio ( chissà se avrà usato anche la sirena per le consegne speciali) .

La questione dell’ILVA di Taranto ,  diventata improvvisamente mortale per gli abitanti della città, mentre la questione TAV sembra  non essere più nociva. Le tardivissime dichiarazioni di Giorgino Napolitano sulla corruzione!!!  E tanti e tanti altri argomenti e cose stanno venendo a galla tutte insieme…non saranno mica i MAYA?

Categorie:Uncategorized

Benedetta crisi, vieni ti aspettiamo a braccia aperte.

La discussione su FaceBook dopo il post di ieri su Diego Della Valle e la Fiat

  • Ivo Bonavenia La casa di Torino è parte del mercato dei carburanti , combustibili e lubrificanti…..
    Ieri alle 13.44 · Mi piace · 3
  • Francesco Nardo è impantanata dai tempi della “duna”……hahaha
    Ieri alle 13.50 tramite cellulare · Mi piace
  • Sbrissa Dino Sante Ciao Tony ..sono un ex Capofficina e Collaudatore dell’Alfa Romeo….non vale la pena raccontare la storia dall’interno…ci vorrebbe troppo tempo e spazio ..ma penso che prima o dopo ci incontreremo e ti spiegherò tutto…compreso il discorso Alfa ..acquistata daglia Agnelli complici i Sindacati e mai Pagata allo stato …vedi ex gruppo IRI ….ciao e buona giornata…
    Ieri alle 13.56 · Mi piace
  • Massimo Del Bimbo D’accordo su tutto meno che le 5stelle
    23 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 3
  • Luca Benporath Anch’io. Direi che imprenditori seri e comici devono stare ben separati…
    23 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 1
  • Antonio Pagliuca LA FIAT E’ RIMASTA IMPANTANATA SUL MONOPOLIO DEGLI ANNI 60..E CMQ ANCH IO NON SONO D ACCORDO NELL AFFIANCARE DELLA VALLA AL MOVIMENTO 5STELLE….
    22 ore fa · Non mi piace più · 2
  • Tony Pagliuca Sbaglio ho c’è qualcuno che è prevenuto verso il M5S ( e meno male che ho suggerito a Della Valle di unirsi alle forze BUONE del movimento) . Mi chiedo come si fa a rifiutare un nuovo mov. prima ancora di averlo visto all’opera. E nessuno può negare che se gli italiani si stanno svegliando lo devono solo e solamente a Beppe Grillo. Beppe mi fa venire in mente Prometeo.
    22 ore fa · Mi piace
  • Ivo Bonavenia Della Valle è un personaggio scaltro…..produce in Cina e vende un “made in Italy”…al resto del mondo , e molto altro….dalla Fiorentina al Colosseo
    22 ore fa · Mi piace · 2
  • Luca Benporath Lasciamo perdere il facile populismo all’italiana. Della Valle produce in Cina come Fiat produce in Serbia e Volkswagen in Corea ma non e’ questo il punto. Andate a vedere nelle Marche quante persone lavorano in Tod’s, azienda sana che non ha approfittato di incentivi e soldi dello stato per fare I c+++i propri con l’occupazione. L’intervista di Marchionne su Repubblica e’ imbarazzante; quelle risposte sulla “strategia” le avrei potute dare anch’io. Volkswagen produce in Germania e vende ancora tanto e in crescita in Europa. Perche? Semplifcemente perche’ ha modelli migliori che tra l’altro costano di più. Per quanto riguarda il M5S siamo seri: non e’ perche’ abbiamo una classe politica da piangere che dobbiamo per forza importare saltimbanchi e novizi della politica. In Francia o in Germania il M5S non esisterebbe neppure
    21 ore fa · Mi piace · 1
  • Andrea Favilli Magari da tifoso viola sarò di parte, ma non mi pare che ci sia stata tutta questa levata di scudi quando ci s’aveva come Presidente del Consiglio un imprenditore che s’è fatto grazie agli appoggi politici e che facendo il comico ha reso questo paese lo zimbello d’Europa.
    La verità è che in Italia più che la classe politica ha fallito la classe dirigente. Non è spiegabile altrimenti che un paese che è tra i primi 8 paesi industrializzati riduca la propria economia in ginocchio in questo modo se non mettendo le leve che contano in mano a dei conclamati incapaci.
    21 ore fa · Mi piace
  • Andrea Favilli In Italia gli imprenditori seri come i Della Valle sono un’eccezione, non sono la regola. L’imprenditore medio italiano vuole privatizzare i profitti e socializzare le perdite. Tradotto vuol dire che quando guadagnano si mettono i soldi in tasca (spesso anche al nero), senza reinvestirli in ricerca o qualità. Quando però sono in perdita, vanno col cappello in mano dallo Stato (o da chi per lui) a chiedere sovvenzioni, aiuti, spalmaggio dei debiti…
    Se quello di fare i froci col culo degli altri fosse uno sport olimpico, l’Italia prenderebbe tutto il podio!
    21 ore fa · Mi piace · 1
  • Fabrizio Longo Finchè l’italia è in guerra (Lega Vs Sud) oltre che alle teste di rapa che ci governano da sempre, non si andrà mai da nessuna parte.Ricordate che dopo il fallimento c’è la rinascita per una Nazione.
    20 ore fa · Mi piace · 1
  • Massimo Del Bimbo Caro Toni abbiamo gia’ avuto un comico (milanese) al governo e vedi com’e’ andata.pensare di sostituirlo con un’altro (genovese) …no non e’ il caso
    19 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 1
  • Enrico Mollo Della Valle è come tutti gli altri,predica bene ma razzola male
    19 ore fa · Mi piace
  • Marco Veretti concordo con massimo. Tweet recenti di Grillo mi hanno definitivamente convinto che lui non è persona da seguire.
    18 ore fa · Mi piace
  • Alfredo Saggioro Ho letto i vari commenti…su una cosa sono d’accordo: noi italiani siamo stanchi di parole (anche di Grillo) e vogliamo fatti: democrazia vera, riforme vere, lavoro vero: investimenti e non sempre tasse. Sarà il nostro futuro?
    17 ore fa tramite cellulare · Mi piace
  • Luca Benporath Pregasi astenersi da commenti campati per aria come quello di Enrico. O quantomeno argomentati con un minimo di grano salis. Se si fanno commenti del genere almeno sapere di quello di cui si parla. E meno male che esiste il mercato della moda e del lusso che permette al made in italy di esportare eccellenza in tutto il mondo. Non ci fosse neppure quello saremmo al livello dei paesi del terzo mondo…
    17 ore fa tramite cellulare · Mi piace
  • Livio Tagliapietra Credo ke al di la dei movimenti e dei personaggi più o meno credibili ke compaiono in TV sia ora, e per tutti, di rendersi responsabili….e finora mio malgrado ho sentito solo kiakkiere ma nulla di concreto……
    17 ore fa · Mi piace
  • Giulio Casapulla In italia al massimo produrranno teste di rapa volanti…c’è troppa ignoranza in questo paese Tony!
    16 ore fa · Mi piace
  • Pierluigi Barbieri La Fiat di Romiti ha prodotto per una quindicina d’anni vetture mediamente brutte costruite con la scadenza dodici mesi concertando le perdite con lo stato e i sindacati portando la fiat allo sfacelo. Ora la Fiat e’ una multinazionale che in America ,grazie a Marchionne,ha una crescita verticale soprattutto con il marchio chrisler.il mercato europeo e’ in recessione,le auto prodotte in Italia da Fiat sono le peggiori del suo catalogo perchè i costi sono altissimi e non si riescono ad applicare le procedure che il capo della produzione ( un ing. Tedesco ex BMW assunto da Marchionne) ha attuato in altri stati dove Fiat produce( vedi Polonia dove fanno la 500,un prodotto eccellente). Quindi costi maggiori,operai mediamente poco produttivi soprattutto a causa degli aderenti alla FIOM ( cgl) che minacciano o impauriscono chi vuole lavorare serenamente. Fiat ha settanta cause con la FIOM,licenzia gli scandafatiche o quelli che pensano a manifestare invece che lavorare e qualche giudice li riassume. L’unica cosa di cui si può in realtà accusare Marchionne e’ di aver trascurato nuovi modelli per il mercato europeo,motivo reale del calo elevato di Fiat.
    Per il resto della valle e’ uno spocchioso pieno di se che si sta comportando peggio di Fiat perchè fa fare la maggior parte delle sue tods e hogan in Cina a 15 euro vendendole a 350 da noi. Non parliamo poi di wolkswagen (che ha criticato marchione perche’ li ha attaccati per concorrenza sleale e monopolio tedesco) che produce la maggior parte delle sue auto nei paesi dell’est svendendole poi da noi come prodotti tedeschi(perfino le Porsche cayenne sono prodotte negli stabilimenti cechi della skoda.).penso che chiunque con un po’ di buonsenso agirebbe più o meno come Marchionne.
    15 ore fa tramite cellulare · Mi piace
  • Luca Benporath Credo che tu non sia mai stato in Germania. Ti consiglio per le prossime vacanze di farti un viaggetto nel trittico Monaco-Stoccarda-Wolfburg per vedere dove si producono le auto tedesche prima di spararle grosse. Tra l’altro, la Fiat, grazie alla cialtronaggine dei propri manager, riesce a perdere il doppio delle vendite dei suoi competitor. Non mi risulta che VW abbia come strategia lungimirante quella di “compensare con le vendite in Cina le perdite in Europa” come mastro Marchionne ci ha mirabilmente segnalato. Del resto se ci sono ancora dei cialtroni come Bonanni e Angeletti che credono ancora che Fiat investira’ in Italia, non mi stupisce che altri seguano l’andazzo. Infine, se il comportamento della fiom fa scandalo, consiglio sempre una gitarella in germania o francia dove I sindacati di ben altra pasta. Su Della Valle non replico a cialtronaggini e stupidaggini varie.
    14 ore fa · Mi piace
  • Pierluigi Barbieri Ho lavorato 15 anni per Mercedes e decine di volte sono stato in Germania. Non aggiungo altro.
    4 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 1
  • Luca Benporath Veramente si chiama Daimler.
    4 ore fa · Mi piace
  • Pierluigi Barbieri Per sapientino: la proprietà si chiama Daimler-Benz,uno dei brand automobilistici Mercedes-benz.poi ci sono maybach,Smart,unimodale,etc,etc.
    Colgo l’occasione per farti capire l’un…Altro
    3 ore fa tramite cellulare · Mi piace
  • Luca Benporath Al di la’ della dietrologia del perche’ uno dice una cosa (uno degli sport preferiti in Italia…credo che abbia più praticanti del calcio), le cose dette da Della Valle sono tutte condivisibili. Non si vede quale giustificazione dare ad un manager che lancia proclami di Fabbriche italia sapendo benissimo che il suo obiettivo di lungo periodo e’ di uscirne, dall’Italia. Che poi Fiat stia performando peggio dei concorrenti conb modelli imbarazzanti (500, punto e panda…roba di 30 anni fa…) Non lo dice Della Valle, ma I numeri, duri e crudi. PS: Non lavoro per Tod’s 🙂
    2 ore fa · Mi piace
  • Fabio Cerea Ciao Tony, la mia imprssione e’ che sia stato regolarmente facile per Della Valle “sparare sul pianista” Marchionne in quanto e’ molto sotto i riflettori. In realta di parassiti industriali in Italia ce ne sono diversi…ti cito per esempio la Luxottica che di italiano ha solo il prezzo di vendita (vai ad indagare cosa producono in Romania). Il mio punto di vista e’ che questi signori abbiano “compratro2 la adesione deklla
    2 ore fa · Mi piace
  • Fabio Cerea ..comprato la adesione della Romania nella CEE per potere aggirare molti ed evidenti limiti commerciali. Noi abbiamo portato la le fabbriche, e da loro ci siamo fatti arrivare violentatori e prostitute….bello scambio intra CE. Lo stesso per La cina…ci lamentiamo della concorrenza Cinese e poi andiamo noi per primi a fare le fabbriche nel Sichuan!!!! Il tutto, come per la Romania, contrattato sotto banco dalla politica. Caro Tony, non e’ la televisione ad essere spazzatura…e’ questo paese che e’ una discarica sociale!!!
    2 ore fa · Mi piace

Certo Fabio non si voleva intendere che la Tv  sia la spazzatura, ma la nostra gente i nostri fratelli e i nostri padri? Ora questa crisi fa emergere verità nascoste per anni e anni …e allora mi viene dentro una forza dirompente che mi fa urlare : SIIIIIIIIiiiiiiiiii , evviva la crisi . Benedetta crisi vieni tutta completamente piena ti aspettiamo a braccia aperte.

Categorie:Uncategorized

Pronto c’è il Sig. Diego Della Valle?

Non è vero che la televisione è sempre spazzatura, qualche volta ci si può trovare qualche gioiello. Ieri sera all’Infedele di Gard Lerner mi sono consolato nell’ascoltare Diego Della Valle nel suo accorato sfogo contro Marchionne e la FIAT. Anch’io sono schifato dalla condotta dei proprietari della famosa fabbrica che è dal tempo delle Dune che si è impantanata. Mi sono sempre chiesto come mai non abbia potuto sfruttare i nostri cervelli italiani, e ce ne sono tanti, per produrre un auto elettrica o almeno un auto ibrida. Nel resto del mondo ci sono auto elettriche che sanno persino volare ( tra un po’ le produrranno anche in Uganda). Faccio molta fatica a non convincermi che l’Italia sia governata da delle teste di rapa. Per fortuna c’è un  Diego Della Valle che se si unisse alle altre forze buone del movimento a cinque stelle…

Categorie:Uncategorized

Pronto Silvio!

Silvio Stop !

Se è vera la notizia che ti ricandidi mettendo in bella mostra l’abolizione dell’IMU , ti rispondo con un’altra notizia :  Mi candido anch’io  con il M5S di Beppe Grillo e non solo abolirò l’IMU, ma farò restituire a tutti i contribuenti  i soldi della prima rata  pagata pochi mesi fa.

Categorie:Uncategorized

Da capitan Nemo

15 settembre 2012 1 commento

La nuova formazione trovò subito una forte intesa e dopo il movimentato , ma divertentissimo tour Rock Spray pensammo di incidere il disco a Londra. Era un momento molto particolare, la band andava fortissimo ci sentivamo sicuri del fatto nostro grazie anche allo slancio dato dal singolo  Canzone d’amore che stava salendo le classifiche. Questa canzone, incisa con Reverberi,  mi diede poi la forza di tentare di fare una scelta pericolosa.  GianPiero era molto legato a noi e noi a lui, il suo prezioso  lavoro è stato sempre apprezzatissimo ma ogni qualvolta che tornavamo  in studio di registrazione io perdevo sempre più terreno. La sua preparazione  e le sue  spiccate qualità di concertista  mi facevano sentire inutile. I problemi dei costi degli studi non permettevano tante sperimentazioni e nemmeno la licenza di sbagliare le parti che si dovevano registrare. Cosa che io facevo puntualmente , mentre il maestro quando interveniva  alle tastiere registrava  le parti perfettamente  e  sempre alla prima! Immaginate perciò un tipo molto emotivo ed insicuro come me registrare con Aldo, Michi, Reverberi che aspettano dietro il vetro alla consolle e la voce paziente e calma del tecnico che ripete : “ Contrappunti , 18 esima, partito! “

Un incubo ragazzi, per me era un vero incubo! E poi io mi sentivo in colpa e anche se mi mettevo in disparte per il bene del gruppo questa cosa continuava a tormentarmi. Perciò avevo bisogno di superare questo complesso , mi ero messo in testa che lo dovevo ai fan , alla casa discografica ed ai miei stessi colleghi . Era arrivato al punto che l’apporto  GianPiero mi metteva talmente  soggezzione da bloccarmi totalmente.  Rimpiangevo  i tempi dei solo di Collage e Felona e Sorona dove le cose erano più equilibrate . Fortunatamente Aldo e Michi  capirono la mia esigenza e mi assecondarono,  chiesi  perciò il permesso al direttore della PHILIPS e poi scrissi una lettera a GianPiero. La cosa si risolse subito con la loro decisione di farci registrare da soli, per la prima volta senza il produttore artistico, al NEMO studio di Londra di Vangelis . Non so se sia stata una coincidenza, ma probabilmente il fatto di andare a registrare sotto il tetto di uno dei più apprezzati tastieristi dava maggior tranquillità a tutti. Meno che a me! Che mi sentivo passare dalla padella alla brace. ..continua

Categorie:Uncategorized

Oggi Quiz!

13 settembre 2012 3 commenti

Oggi ho una giornata allegra e spero vivamente che duri fino a sera. Mi piace giocare e pongo un indovinello :

Una  foto presa con lo scanner da una rivista di 40 anni fa e riprodotta così com’è senza ritocchi.

Una  extracomunitaria?

Un fotomontaggio?

Io con la più grande cantante rock ?

Quiz

Categorie:Uncategorized