Archivio

Archive for gennaio 2014

Ieri sera appena fuori Mestre

Il piacere di riunirci attorno ad un tavolo per aiutare le famiglie che sono state colpite dall’alluvione in Sardegna, la bellezza delle sculture di Armando Cheri , il fascino del canto di giovani tenores venuti apposta dalla Sardegna.  Un segno di fratellanza tra Veneto e Sardegna …sono  queste piccole cose che fanno apprezzare di più il nostro vivere.

Annunci
Categorie:Uncategorized

Uscita di emergenza:la legge elettorale

Caro Massimo la tua intervista a Otto e Mezzo di  La7 , mi ha scatenato una domanda per te  : Perché Matteo Renzi non dovrebbe preoccuparsi di fare al più presto la legge elettorale? Non esiste in nessun paese democratico l’impossibilità di andare al voto! Non dici niente a riguardo della assurdità di questa situazione che ha tutti i connotati di una  new  dictatorship   per cui  secondo te ed il presidente Napolitano si dovrebbe andare avanti così ad libitum? Sappiamo che ci sono altre priorità , lavoro, istruzione , carceri, crescita economica ecc. ma la possibilità di votare è sacra ed ora che  il nostro paese è oberato da mille problemi non possiamo permettere di accettare la politica del chiudersi in una  dittatura di fatto. Abbiamo capito che l’illegalità è diventata la norma , ma l’uscita di emergenza è obbligatoria in qualsiasi luogo pubblico.O No?

Categorie:Uncategorized

Buon 2014 presidente

  un altro anno davanti a noi giustizia, un altro regalo alla nostra esistenza. L’anno scorso è stato abbastanza duro ed io mi dichiaro fortunato per esserne uscito miracolosamente indenne. Non posso nascondere la speranza che cambi finalmente la situazione politica. Il discorso di fine anno caro presidente Giorgio Napolitano mi ha deluso perché non c’è mai un cenno di sincera e profonda autocritica. Quante cose si potevano fare in questi sette anni e nove mesi, duemilaottocento giorni! Ma possibile che tu non senti nessuna responsabilità dello sfascio economico sociale? Quel coraggio che tu ora chiedi agli italiani dovresti tirarlo fuori tu per primo, caro presidente , tira fuori il rospo almeno ti godi gli ultimi giorni della tua vita in serenità. Noi siamo pronti a tirare fuori il coraggio per ascoltare e perdonare, ma abbiamo bisogno di un segno di giustizia.

Categorie:Uncategorized