Archivio

Archive for giugno 2014

SI PUO’ FARE DI PIU’?

26 giugno 2014 3 commenti

Sono in partenza per Pescara , la mia città nativa e sono orgoglioso due volte per i due premi assegnatimi quest’anno.Il primo premio “Moschettiere del lavoro” : A Tony Pagliuca  musicista abruzzese di successo con il gruppo “Le Orme” e capace successivamente di attualizzare sino ai giorni nostri le sue indubbie ed indiscusse doti che lo rendono una delle massime espressione della musica italiana.

Il secondo premio “Sessola d’Argento”che ritirerò il 9 agosto ai Mulini del DOLO ( Venezia) , pur avendo una analoga motivazione, si differenzia dal precedente perché va assegnato ai musicisti veneti.  

Della serie cosa vuoi di più dalla vita? 

Annunci
Categorie:Uncategorized

Grillo ascolta anche la poesia di Pecora

Ci sono tante voci 

nelle nostre giornate

sono tante e diverse

vanno tutte ascoltate.

Sono le nostre voci

che dicono parole

l’una legata all’altra:

non sanno restare sole.

 

C’è la voce del vento

che soffia se che rinfresca

del passero , del gatto,

anche dell’acqua fresca

che scivola sui sassi,

degli alberi il fruscio

lo stormire di foglie

dei grilli il frinio.

 

 

 

La voce della fiamma

che crepita e s’arrossa

c’è la voce del mare

ora quieta ora mossa

e, se tendi l’orecchio

di notte , nella stanza

odi l’orso di pezza

che ride e fa l’inchino

al pulcino che danza.

 

 

 

C’è la voce segreta

quella che ci portiamo dentro

quella che ci accompagna,

ci avverte ci conforta.

Ci sono tante voci

oltre la nostra porta.

Vanno tutte ascoltate.

( Elio Pecora)

 

Categorie:Uncategorized

Un silenzio sentito

9 giugno 2014 3 commenti

L’esordio del mio nuovo nuovo gruppo musicale  è senz’altro originale. C’era grande attesa e curiosità, la notizia era stata annunciata in rete e dalla stampa locale. Avevo suonato con Emanuele ed Alberto sempre uniti ad altri eccellenti musicisti, questa volta alla Gazzera alla “Notte Rosa” eravamo noi soli a formare il trio. Io alle tastiere ed Hammond e Mini Moog , Emanuele alla batteria ed Alberto voce, chitarra e basso elettrico. Abbiamo lavorato agli arrangiamenti delle canzoni con l’intento di produrre un suond  molto compatto , infatti quando Alberto suona la chitarra io suono i bassi con il sinth. A questa nuova avventura eravamo pronti. Purtroppo l’organizzazione è stata carente e abbiamo dovuto annullare il concerto . Mi dispiace per gli amici venuti da lontano che non abbiamo potuto avvertire  in tempo. A parte questo inconveniente devo dirvi sinceramente che questo fatto non mi ha fatto perdere l’entusiasmo, perché da questo esordio silenzioso ho capito che il gruppo nella difficoltà è forte ed unito , cosa indispensabile per creare qualsiasi musica. Vi saluto invitandovi alla ricerca del nome al gruppo.

Categorie:Uncategorized

Qui a Venezia è tutto a norma

5 giugno 2014 2 commenti

Si agitano i cittadini qui nel veneziano, anche persone avulse alla politica ora mi rivolgono parola , cosa un po’ rara dopo il calo dei voti del movimento a cinque stelle, incalzano: “Hai sentito che scandalo sul Mose ?…Il sindaco di Venezia , il governatore del Veneto…bisognaria metterli ai lavori forzati, in galera e buttar via le chiavi…sequestrare tutti i beni ecc.ecc.”
Io non vedo il motivo di questa acredine nei confronti di questi amministratori , questi scandali hanno il sapore di populismo. In fin di conto non è successo niente , Venezia si è messa al pari delle altre città e lo fa sempre con l’eleganza che la distingue.

Categorie:Uncategorized